Pan Brioche alla zucca

Con il Pan Brioche alla zucca, do il mio personale benvenuto all’autunno e vi presento una delle prime ricette con la zucca che ho preparato per voi.
Questo Pan Brioche è molto speciale non solo perché può essere presentato sia come un dolce, per la colazione o la merenda , che come un salato, accompagnato da formaggi e salumi dal sapore forte che creino un contrasto delizioso, ma anche perché lo potrete preparare molto velocemente la sera prima, lasciarlo lievitare tutta la notte in frigo ed infornarlo l’indomani .
E’ quindi molto pratico , oltre che molto buono: un lievitato unico, sofficissimo come pochi, che lascerà la vostra famiglia o i vostri ospiti letteralmente a bocca aperta…per stupire sempre con gusto!😉
Ovviamente potrete dare al vostro impasto la forma che più gradite .

Io ho usato i miei elettrodomestici Laica , specialmente la bilancia, che misura sia i “gr” che i “ml” semplicemente azzerando la tastiera elettrica e la macchina per il sottovuoto che mi ha consentito di conservare e congelare le mie fette di Pan Brioche per tutte le volte in cui vorrò gustarlo, o avrò ospiti improvvisi e, ad esempio, mi mancherà il pane per accompagnare le mie pietanze!😉😍

 

INGREDIENTI

150 gr farina Manitoba
150 gr farina Kamut (o farro o altra farina a piacere, in mancanza usate la farina “00”)
1 cucchiaino raso di sale
1 cucchiaio colmo di zucchero di canna
cannella
80 ml latte
250 gr zucca (già pulita senza buccia)
1 cucchiaio di lievito di birra disidratato
1 uovo
30 gr burro morbido

PREPARAZIONE

  1. Per prima cosa preparate la purea di zucca : cuocete a vapore la zucca tagliata a cubetti per circa 20 minuti. Non appena pronta schiacciatela con una forchetta.
  2. In una planetaria lavorate poi le farine con il sale, lo zucchero, cannella a piacere, il latte, l’uovo, la purea di zucca ed il lievito.
    Dopo pochi minuti aggiungete poco alla volta il burro.
    Lavorate ancora. Otterrete un impasto molto appiccicoso ma è normale.
    Trasferitelo in una ciotola , coprite con pellicola e fate lievitare in frigo per una notte.
  3. L’indomani mattina riprendetelo, lasciatelo un poco a temperatura ambiente e poi dividetelo in tre parti: con ognuna di queste formate una palla .
    Mettete le tre palle formate vicine tra loro in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno e lasciate lievitare ancora , coperto da pellicola, per un’oretta a temperatura ambiente.
  4. Infornate a 180 gradi per circa 20 minuti, fino a quando il vostro Pan brioche avrà acquisito un colore dorato.

N.B. *Per una versione dolce , spennellate con latte e cospargete con zucchero di canna.
Per una versione salata invece, dopo aver spennellato con latte , potete mettere semi a piacere.
*In alternativa alla notte in frigo potete anche lasciare lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio.

Per la ricetta ho tratto ispirazione dal blog That’s amore.

Benvenuto autunno,

Serena

3 comments

  1. Ricetta senz’altro ottima, da fare sicuramente. Però mi è venuto un dubbio, leggo tra gli ingredienti un cucchiaio
    Di lievito di birra disidratato , ma non è troppo?. Ti sono grata se vorrai rispondermi . Ti saluto e ti faccio tanti
    Complimenti x le tue ricette sempre ottime. Marisa

    1. Ciao Marisa!
      No non è troppo , è meno di una bustina .
      Provalo e mi dirai!
      Grazie mille per i complimenti
      Serena

  2. ciao bella ricetta! io per il pane di solito uso lievito madre disidratato posso sostituirlo con quello in ricetta? e acqua al poto di latte e’ possibile?
    mmi hai fatto una gran voglia di provarla.
    grazie
    Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.