Crema al latte senza uova {con Bimby e senza}

La Crema al latte è entrata di diritto nel mio ricettario tra le creme più amate. Senza uova, dal gusto delicato e molto goloso, è perfetta sia come dolce al cucchiaio, magari servita con gocce di cioccolato , che per accompagnare macedonie di frutta fresca o farcire torte e dolci di ogni tipo. 
Nella mia ricetta troverete sia la versione con Bimby che senza.
Potrete omettere la panna per una versione più speedy, specie se dovrete servirla al cucchiaio : in questo caso però vi consiglio di usare lo zucchero semolato e non quello di canna perché altrimenti il colore della crema sarà scuro e non bianco.
Se invece deciderete di aggiungere la panna , per una versione più cremosa, come ho fatto io , potrete usare tranquillamente quello di canna , riacquistando la crema il colore bianco proprio grazie alla presenza della panna: potete anche diminuire le dosi di questa ed aggiungerla a cucchiaiate fin quando non otterrete la consistenza che più desiderate .

E se volete vedere per cosa ho utilizzato questa deliziosa crema cliccate qui 😍

INGREDIENTI

(Dosi per farcire una torta grande)

200 ml latte
25 gr amido di mais
1 cucchiaino di miele
50 gr di zucchero di canna (o 40 gr zucchero semolato)
semi di una bacca di vaniglia o 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
250 ml panna fresca (facoltativa)

PREPARAZIONE

  1. Mettete in un pentolino il latte con la vaniglia, il miele e lo zucchero e fate riscaldare, mescolando con una frusta. Spegnete il fuoco.
  2. In una ciotola mettete l’amido setacciato ed aggiungete un poco di latte e mescolate fino a quando non ci saranno grumi: aggiungete questo composto di latte e amido al resto del latte e riponete sul fuoco fino al bollore , sempre mescolando, fino a quando la vostra crema non si addenserà (per il Bimby: mettete tutti gli ingredienti nel boccale , ad eccezione della panna: 9 minuti , 90 gradi, vel.4).
  3. Versate la crema in una ciotola, coprite con pellicola “a pelle” ( a contatto cioè con la crema in modo che non si formi la crosticina ) e lasciate raffreddare, prima a temperatura ambiente e di poi in frigo.
  4. Montate la panna a neve ben ferma ed unitela alla crema ormai fredda mescolando con movimenti dal basso verso l’alto. Prima di unire la crema alla panna (o prima di consumare la crema laddove decidiate di non aggiungere la panna) , mescolatela con le fruste in modo da renderla nuovamente cremosa ed evitare la formazione di grumi.

Note. Se decidete di usare lo zucchero di canna la crema risulterà scura ma non preoccupatevi perché una volta unità alla panna diventerà di colore bianco latte.

Per la ricetta mi sono ispirata a quella di Cristina di Good Food Lab  , da cui ho preso l’idea del dolce che segue e per il quale ho utilizzato proprio questa crema.

Alla prossima golosa ricetta😉,

Serena

2 comments

  1. Cara Serena, come si dice! Questi sono per i bambini, dolci buoni e che le fanno bene, io vecchietto divento bambino:-)
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    1. Petitpatisserie

      Ma no Tomaso che dici! Non è mai troppo tardi per tornare bambini….anche con un dolce!😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.