Pancake light [ integrali e vegani ]

E dalla Sicilia….facciamo un salto in America!!
Eh sì, perché i Pancake sono un dolce tradizionale della colazione o del brunch americano e sono simili a delle piccole crepes ma, rispetto a queste, risultano più piccole e gonfie, anche per la presenza del lievito.

 

Sono tradizionalmente accompagnate da sciroppo d’acero , ma sono ottime anche con la marmellata , con il miele, con la nutella o con semplice frutta fresca, come banane, mirtilli, fragole, o frutti di bosco in genere.
Le preparo di rado per la presenza delle uova, fino a quando ho deciso – in vista dell’estate – di sperimentarle “light”, complice un’assolata domenica di maggio.

 

Vi propongo quindi una versione integrale e vegana senza uova, burro e latte che  metterà d’accordo tutti: intolleranti , vegani e amiche a dieta!! Basterà non aggiungere altro zucchero all’impasto (che risulta poco dolce dovendo i pancake essere normalmente gustati con salse e marmellate varie) e accompagnarli con sola frutta fresca!
Preparateli per una colazione o una merenda  speciali: serviteli con marmellate , nutella e frutta fresca e ognuno metterà sopra ciò che più gradisce.

 

Non solo però colazione e merenda!

I pancake mi ricordano infatti una coppia di carissimi amici, oggi trasferiti al Nord Italia (Piero e Marghi ci mancate!!),  che usavano organizzare la “serata pancake”: a tavola trovavamo questi dolcetti impilati l’uno sull’altro e  poi sciroppo d’acero, miele, nutella e marmellata di tutti i tipi.
Un’idea piuttosto carina, non trovate?
Scommetto che la “serata pancake” ha già stuzzicato la vostra fantasia!

 

Ingredienti
per 6 pancake:
  • 100 gr farina integrale
  • 150 ml latte di riso
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino scarso di olio
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
Versate la farina in una ciotola e poi unite il latte a filo mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi.
Aggiungete il resto degli ingredienti ed amalgamate.
Mettete la pastella ottenuta in frigo per circa 20 minuti.
Ungete un foglio di carta assorbente con un poco di olio e strofinatelo in un padellino (questa operazione andrà fatta tutte le volte che metterete la pastella ed anche quando rigirerete il pancake).
Mettete un mestolino di pastella nel padellino (meglio di piccole dimensioni) creando pancake della dimensioni di circa 10 cm di diametro.
Dopo un minuto (quando vedrete che ci saranno formate tante piccole bolle in superficie) girate il pancake aiutandovi con una paletta.
Fate cuocere per un altro minuto ed il vostro pancake è pronto.
Continuate fino ad esaurimento della pastella.

 

Buona colazione, merenda o “serata pancakes”
Serena

Se provate le mie ricette sarà un onore per me per cui mandatemi la foto via e-mail oppure, se pubblicate la foto su Instagram o su Facebook, usate l’hashtag #petitpatisserieblog o inviatemele tramite Direct (se avete un profilo privato su Instagram) così le potrò vedere, condividere sui social ed inserire nel blog alla pagina Vos Plats!

10 comments

  1. I pancake mi attirano sempre!!
    Questi cosi leggeri dovrò provarli….
    Grazie Serena!
    Complimenti! un bacio
    Clo

    1. Leggerissimi Claudia e ugualmente squisiti!
      Grazie mille per le tue parole, ti mando un grosso bacio!
      Sere

  2. Ottima idea la serata pancakes 😉

    1. Si vero? Questa è un'altra di quelle cose che dobbiamo organizzare come la merenda!!
      ;-))
      Bacioni bidduna (come diremmo in Sicilia ;)) e grazie!!

  3. Io li adoro! sono pancake dipendente e la tua versione è tutta da gustare ogni volta che si ha voglia. Tanto sono light 😀
    un bacione!!

    1. Davvero?
      Io invece non li facevo proprio per le uova ma questi ti devo dire che sono ugualmente buoni!
      Grazie mille Anna
      Bacioni e buona serata

  4. Ciao carissima posso chiederti quante kal fanno 6pancake ovviamente esclusi gli altri ingredienti a scelta che andranno aggiunti…?

    1. petitpatisserieblog

      Ciao!! Ho paura di darti informazioni poco corrette, per cui mi astengo, pardon! 😉

  5. Ciao bellissima ricetta😊 Facile e adatta a tutti … una domanda è obbligatorio lasciar riposare l’impasto? Non si può utilizzare subito ? Grazie

    1. Petitpatisserie

      Ciao! Serve solo a farl orapprendere un poco, se non hai tempo non è fondamentale 😉
      Fammi sapere
      Serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.