Doughnuts al forno

I Doughnuts sono le famose ciambelle americane, note soprattutto in Italia grazie alla serie televisiva “The Simpson”.

Prepararli sarà veloce e divertente, specie coi bambini!

 

La ricetta originale li vuole fritti e ricoperti di glasse colorate, ma questa versione è più leggera perché vengono cotti al forno e ricoperti solo di zucchero!!
Ebbene, sono fenomenali!! A mio avviso….. piu buoni di quelli fritti!!!
Con i Doughnuts al forno vi sentirete subito al bar…..

 

 

Sono super soffici, perfetti per la colazione e per i party dei vostri bambini, per un pic nic o una scampagnata.
E, se in più deciderete di decorarli con glasse e zuccherini colorati, solo guardarli sarà subito festa!!
L’idea in più? Impacchettateli in sacchetti di plastica trasparenti e diventeranno un divertente cadeau da donare ad ogni bimbo , per far portare loro, come ricordo della festa, un dolcetto sano e gustoso.

 

Ingredienti per circa 28 ciambelline:
    • 200 gr farina 00
    • 250 gr farina Manitoba
    • 220 ml latte a temperatura ambiente
    • 1 uovo
    • 1 bustina lievito di birra in polvere
    • 60 gr burro
    • 60 gr zucchero

 

Riscaldate leggermente 25 ml latte ( deve essere tiepido non caldo), scioglietevi il lievito , aggiungete un cucchiaino di zucchero e lasciate riposare per circa 5 minuti.
Nel frattempo mescolate le due farine e unitevi il burro ammorbidito a pezzetti, l’uovo , lo zucchero, il latte rimanente e, infine, il composto di lievito.
Impastate per qualche minuto e mettete a lievitare il composto ( che risulterà un poco appiccicoso ), coperto, in un luogo tiepido, per circa un’ora  fino al suo raddoppio.
Trascorso questo tempo stendete l’impasto con un matterello su una spianatoia infarinata e create tanto cerchi di circa 8 cm di diametro e al centro create un buco di 3 cm (aiutatevi con un bicchiere e con un tappo di bottiglia).
Riponeteli su una teglia ricoperta di carta forno e rimettete a lievitare al tiepido per altri 45 minuti circa fino a quando avranno raddoppiato il loro volume ed infornateli a 200° per circa 6/8 minuti ( dovranno leggermente dorarsi in superficie).
Sfornate e spolverizzate di zucchero a velo una volta che saranno leggermente intiepiditi (quando sono ancora caldi potete spennellarli con del burro fuso e cospargerli di zucchero semolato).
N.B.
  • Se volete ricoprirli di glassa (se la desiderate colorata aggiungete il colorante alimentare) mescolate con forza un poco di succo di limone con 150 gr zucchero a velo (più limone metterete meno bianca e meno dolce sarà la glassa: vi consiglio di aggiungere gradualmente le gocce di limone fino a quando non raggiungerete la densità voluta) oppure fondete a bagnomaria 100 gr cioccolato fondente o al latte e spennellatelo sulle ciambelline. Decorate con codette colorate, granella di zucchero o di cioccolato secondo i vostri gusti e preferenze.
  • Volete un’idea furba? Se non avete tempo di creare le ciambelline, formate tante palline grandi quanto un piccolo pugno e mettete in cima una pallina più piccola (il cd. “tuppo”) ed avrete delle brioche siciliane come foste in un bar di qui!! Vi manca solo la granita….vorrà dire che rimedieremo!!

 

La ricetta è stata tratta da qui  e qui .

Buon inizio settimana
Serena

 

Se provate le mie ricette sarà un onore per me per cui mandatemi la foto via e-mail oppure, se pubblicate la foto su Instagram, usate l’hashtag #petitpatisserieblog o inviatemele tramite Direct (se avete un profilo privato) così le potrò vedere ed inserire nel blog alla pagina Vos Plats!

12 comments

  1. Ciao Serena queste ciambelle sono molto invitanti, bellissime… sembrano anche molto morbide, sai io non le ho mai fatte mi stai facendo venir voglia!! A presto!!!

    1. Ciao Tiziana!!
      Grazie mille!! Ne vale assolutamente la pena credimi, una colazione sana e genuina
      Bacio e ora, come promesso, devo necessariamente fare un salto da te per vedere come si fa quella delizia!!
      Serena

  2. Sono bellissimi e il fatto che siano fatti al forno anche meglio!! tra l'altro è carina l'idea del pacchettino regalo, le cose home made hanno sempre un valore in più quando le doni!!! bravaaa e buona giornata!

    1. Grazie mille cara Silvia!!
      A me piace tantissimo lasciare un ricordo ai miei invitati…ma ti faccio ridere….mi capita che spesso poi loro si dimentichino di portarlo a casa…:'(( Ahahahah!! A loro discolpa però devo dire che a volte lo trovano come segnaposto a tavola e magari non capiscono che è un regalo per loro!
      Bacioni e buona giornata
      Serena

  3. O_O mamma mia che buoni!! Li porto in pagina fb! buona giornata!

    1. Oh…ma che gentile!!
      Grazie mille Federica davvero!!
      Devo per forza aprire subito una pagina fb solo solo per ricambiare la tua dolcezza♥
      Grazie ancora e buona giornata
      Serena

  4. Io adoro le ciambelle, anche solo per il gusto di sporcarmi tutta con lo zucchero! E' un dolce che mi riporta all'infanzia, quando mangiarle avveniva per occasioni speciali ed era una festa! Cuocendole in forno, più leggere, si può essere generosi con le dosi… un bel punto in più! 😉

    1. Hai proprio ragione! !Bellissime le tue parole! !
      E allora che doppia dose sia!! :))
      Grazie mille cara e buona giornata
      Serena

  5. no vabbe ho il pizzolo in lievitazione ma mi è venuta voglia di dolce così sbircio sempre nel tuo blog e che mi trovo?le ciambelle al forno ? volo a farle.scusa ma io faccio sempre la mia domanda…posso congelarle dopo la cottura o meglio subito dopo aver dato la forma quindi prima della seconda lievitazione? grazieeee

    1. petitpatisserieblog

      Ma grazieeee!!
      Io ti consiglio dopo la cottura: lasci raffreddare, congeli e poi fai scongelare in frigo e di nuovo in forno per riscaldarli?
      Fammi sapere
      Buon we
      Serena

  6. Fantastiche!! Non vedo l’ora di farle!! Un solo dubbio..io ho il lievito di birra in polvere (mastrofornaio paneangeli) ma dietro dice che non ha bisogno di essere sciolto ma di metterlo insieme alla farina..in questo caso metto 220 ml di latte dopo tutti insieme…oppure levo quei 25ml?! In ogni caso se puoi dirmi il lievito in polvere che si scioglie che usi tu sarebbe perfetto!!! Grazieee

    1. petitpatisserieblog

      Si sì puoi scioglierlo tranquillamente,anche io uso spesso quello e faccio così ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.