Cuoricini allo zafferano con carciofi e ricotta [ profumati all’arancia ]

Il mese di febbraio è arrivato e da romanticona quale sono i miei pensieri corrono già a San Valentino.

Ho in serbo delle piccole dolcezze per voi la settimana prossima e vi anticipo sin d’ora che saranno dei classici semplici e golosi.

Ma oggi mi voglio dedicare ad un primo piatto , la cui ricetta ho tratto dal numero di dicembre di Cucina Moderna:  io ne ho modificato un poco le quantità ed ho cambiato il condimento, oltre ad aver trasformato i ravioli in piccoli e dolci cuoricini.

 

I ravioli sono un piatto comodo che si può preparare in anticipo.
Possono conservarsi in frigorifero per un paio di giorni od essere congelati ed utilizzati all’occorrenza.
Per questo potrete stupire la vostra metà anche in pochi minuti: mentre cucinano i ravioli voi preparate  il condimento!
Pronti per conoscere una ricetta raffinata e chic nel sapore e nella presentazione?
Ingredienti per 2 persone:
Per i ravioli:
  • 100 gr farina
  • 1 uovo
  • 1 bustina di zafferano

Per il ripieno:

  • 1/2 scalogno
  • 2 carciofi piccoli
  • 100 gr ricotta
  • 20 gr parmigiano grattugiato
  • prezzemolo
  • una noce di burro
  • sale
  • pepe

Per il condimento:

  • 1 arancia biologica grande
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 50 ml latte
  • una noce di burro
  • sale
Preparate l’impasto mescolando la farina con un uovo leggermente sbattuto con lo zafferano.
Lavoratelo per una decina di minuti, avvolgetelo con la pellicola e fatelo riposare a temperatura ambiente per circa mezz’ora.
Nel frattempo preparate il ripieno.
Pulite i carciofi ed affettateli sottilmente.
Fate appassire lo scalogno con il burro ed aggiungete i carciofi: cucineranno in pochi minuti.
Una volta pronti, frullateli con la ricotta, il parmigiano, il prezzemolo e regolate di sale e pepe.
Mettete il ripieno in una sac-à-poche.
Riprendete la pasta e stendetela in due sfoglie molto sottili ed uguali tra loro.
Su una di esse distribuite il ripieno con la sac-à-poche regolandovi con lo spazio in base allo stampino che intendete utilizzare.
Coprite con l’altra sfoglia e sigillate bene la pasta intorno al ripieno prima di tagliare i vostri ravioli-cuori con l’apposito tagliabiscotti.
Ovviamente utilizzando una formina a cuore, vi rimarrà dell’impasto che potrete riutilizzare, ripetendo la precedente operazione, per ottenere altri ravioli.
Per il condimento fate soffriggere la noce di burro con la scorza dell’arancia per qualche minuto.
Aggiungete il succo dell’agrume filtrato fino a quando non si addensa un po’ e, per finire, il latte ed un poco di sale e pepe (quest’ultimo io non l’ho messo). A metà cottura circa – ci vorranno pochi minuti – unite il parmigiano.
Potrete anche saltare questo passaggio ed utilizzare solo il burro profumato con la scorza dell’arancia e con qualche fogliolina di salvia, così come vuole la ricetta originale .
Io preferivo avere una dolce e delicata cremina che avvolgeva i cuori.
Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata per 5/6 minuti ( assaggiatene uno per verificarne la cottura ), scolateli ed uniteli al condimento.
Il gusto deciso del ripieno contrasta con il sapore delicato dell’arancia.
Volevo decorarlo per la presentazione, ma poi li ho visti così… semplice e raffinati nel loro colore che ho pensato…less is more
Buona settimana ed un felice mese di febbraio

Serena

 

Se provate le mie ricette e pubblicate la foto su Instagram sarà un onore per me, quindi usate l’hashtag #petitpatisserieblog o, se avete un profilo privato, inviatemele tramite Direct, così le potrò vedere e inserire nel blog tra i Vos Plats!!

4 comments

  1. grazie mille per essere arrivata nel mio blog! su instagram ci sono da poco ma mi trovi sempre sotto coccoleallapanna! mi aggiungo volentieri anche io ai tuoi lettori, mi fa piacere scoprire sempre nuovi blog e nuove ricette! a presto allora

    1. grazie!! ora ti cerco allora!! :))
      a presto, Serena

  2. Non potevo non passare per ringraziarti della visita.
    Positivamente colpita dal tuo blog, dopo la pasta fresca passo a leggermi anche il dolce

    1. Ma quanto sei carina , grazie tanto di cuore.
      A presto,
      Serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.